Italiano English La pagina ufficiale di San Leo su Facebook San Leo su twitter La pagina ufficiale di San Leo su Flickr Il canale Youtube ufficiale di San Leo Il profilo Instagram ufficiale di San Leo
  • Sito ufficiale del Comune di San Leo
  • Bandiere Arancioni
  • Borghi più belli d'Italia
  • San Leo Comune Gioiello d'Italia
Didattica: Progetti

Progetto CENTRE

Il progetto « CENTRE - Creating a European Network of Bio-Districts to achieve a True Territorial REnaissance » è stato finanziato dall´Unione europea nell´ambito del programma « Europa per i cittadini »

Asse 2, Misura 2.2 "Reti di città"

6 eventi sono stati attuati nell’ambito di questo progetto:

Evento 1
Partecipazione: Ha consentito di riunire 101 cittadini, di cui:
- 2 provenienti dalla città di Naukseni (Lettonia)
- 2 provenienti dalla città di Hranice (Repubblica Ceca)
- 4 provenienti dalla città di Die (Francia),
- 2 provenienti dalla città di Koper (Slovenia),
- 4 provenienti dalla città di Stuttgart, Nuremberg, Augsburg (Germania),
- 3 provenienti dalla città di Besançon, Strasbourg (Francia),
- 2 provenienti dalla città di London (UK),
- 2 provenienti dalla città di Salzburg, Villach (Austria)
- 1 proveniente dalla città di Prague (Repubblica Ceca)
- 78 provenienti dalle città di San Leo, Atessa, Modena, Siena, Rimini, Brescia, Macerata, Bolzano, Pesaro, Firenze, Lugo, Treviso, Civitavecchia, Forlì, Tortona, Napoli, Ravenna, Imola, Cesena, Faenza, Torino, Riccione, Novafeltria, Petrosino, Garlasco (Italia),
Luogo/Data: l’evento è avvenuto a San Leo (Italia) dal 05/09/2015 al  07/09/2015
Descrizione succinta:


Il Comune di San Leo, Lead Partner del progetto CENTRE, ha organizzato un evento di tre giorni per introdurre il tema principale del progetto, ovvero la costituzione di un bio-distretto, e come relazionarsi con alcuni dei temi ad esso collegati: l'ecologia, lo sviluppo sostenibile, il riciclaggio , eccetera.
E 'stato possibile discutere e imparare attraverso esperienze “imparare facendo” focalizzate su gli orti urbani e visitare alcuni esempi interessanti di aziende agricole e / o imprese conosciute a livello locale / nazionale per le loro soluzioni innovative nel settore in questione.
Questo primo meeting di progetto è stato organizzato contemporaneamente al Festival locale "Torneo in Armatura"- un richiamo al Rinascimento -realizzato presso la Fortezza di San Leo al fine di favorire la partecipazione attiva di cittadini e turisti alle attività del progetto.
Il primo giorno di evento è iniziato con il benvenuto del Sindaco di San Leo, Mauro Guerra presso la Sala del Municipio, seguito dagli interventi di Sauro Sarti della Provincia di Rimini ed dell’architetto Massimo Bottini, esperto di orti urbani.
Alla conferenza è seguita una riunione tecnica per l'attuazione del progetto, in particolare sono stati discussi il calendario degli eventi, la gestione del bilancio, le attività da realizzare, la diffusione e di strategie di comunicazione, ecc
Nel pomeriggio, la delegazione ha lasciato il Comune per raggiungere la Fortezza di San Leo ed assistere alla mostra e alle esibizioni organizzate all’interno del Festival "Torneo in Armatura". A seguire una visita guidata al centro storico e alla Rocca.
Il secondo giorno ha compreso tre visite guidate.
La prima presso IRCI SPA Sistemi e Energia, impresa specializzata in strutture di aquaponica. Qui è stato possibile entrare in contatto con i metodi innovativi utilizzati dall'impresa per generare servizi in un modo sostenibile.
In seguito è stata organizzata una visita guidata presso la"Azienda Agricola Lazzi", azienda agricola con competenze nella produzione di energia dal biogas degli allevamenti di bestiame e sistemi fotovoltaici per produrre latte di alta qualità.
L'evento si è concluso presso Villa Olivucci di Alberto Olivucci, presidente di "Civiltà Contadina" ( "cultura contadina", www.civiltacontadina.it. ). Villa Olivucci è una realtà unica; una casa risalente al XVI secolo, circondata da una natura rigogliosa e una coltura di antiche varietà vegetali che coordina le attività dell'Associazione Kokopelli Italia per la conservazione della biodiversità dei semi.
In questo luogo singolare, l'evento si è concluso con un forum aperto sui bio distretti con testimonianze di attori locali sui temi dell'ecologia, dello sviluppo sostenibile e del riciclaggio.















Evento 2

Partecipazione: Ha consentito di riunire 101 cittadini, di cui:
- 2 provenienti dalla città di Naukseni (Lettonia)
- 2 provenienti dalla città di Hranice (Repubblica Ceca)
- 6 provenienti dalla città di Poggioreale, Petrosino, Grugliasco, Rimini (Italia),
- 2 provenienti dalla città di Koper (Slovenia),
- 2 provenienti dalla città di Berovo (Macedonia),
- 2 provenienti dalla città di Platres (Cipro),
- 1 proveniente dalla città di Montreal (Canada)
- 13 provenienti dalla città di Bruxelles, Louvein (Belgio),
- 1 proveniente dalla città di Barcellona (Spagna),
- 1 proveniente dalla città di Stuttgart (Germania),
- 1 proveniente dalla città di (Burkina-faso),
- 69 provenienti dalle città di Lyon, Saillans, Eurre, Grenoble, Chambery, Avignon, Die, Ardèche, Valence, Crest, Marseille, Bordeaux,  Gap, Allauch, Messy, Aouste, (Francia)

Luogo/Data: l’evento è avvenuto a Die (Francia) dal 22/01/2016 al 24/01/2016


Descrizione succinta:
Il secondo evento di CENTRE si è tenuto a Die (Francia) dal 22 al 24 gennaio 2016 nel corso della XIV edizione di "Rencontres Ecologie au Quotidien".
L'organizzazione del meeting durante il noto festival ha consentito una forte diffusione del progetto non solo ad un pubblico locale (cittadini, volontari, responsabili politici, ecc ...), ma anche  al gran numero di partecipanti / volontari presenti e provenienti da diverse parti della Francia e dell'Europa.
I partecipanti di CENTRE hanno ricevuto una calorosa accoglienza da parte dei cittadini responsabili del Festival e dai volontari dell'Associazione Ecologie au Quotidien, partner del progetto CENTRE, che hanno accompagnato il gruppo dei partecipanti durante i 3 giorni dell’evento. Tutti i partecipanti, ospitati da famiglie, hanno avuto la possibilità di relazionarsi direttamente con i cittadini, scoprire le tradizioni e la cultura locale, la storia e l'ambiente circostante. I momenti dedicati ai pasti sono stati momenti preziosi per dialogare con le famiglie, i volontari, gli altri partecipanti e costruire legami interessanti e fruttuosi con le persone.
La prima giornata del convegno (22/01/16) ha incluso una visita alla città di Die e all’ "Antico monastero di Sainte Croix", fondato nel 12° secolo e situato nel villaggio collinare. Nella zona del monastero ci sono due ettari di spazio verde tra cui un giardino botanico, un giardino terrazzato e un parco di legno con una grande varietà di alberi. Il vecchio monastero offre un ambiente ideale per provare deliziose specialità locali.
Durante il pomeriggio è stato possibile visitare aziende ecologiche ed agricoltori biologici, in particolare il negozio associativo Bio Grocer e Nateva. Nateva si trova nella Riserva Naturale Regionale del Vercors, nel cuore del Biovallée e nella prima zona di produzione biologica della Francia (Dipartimento della Drôme). Il laboratorio è ben posizionato con un impianto di produzione per la trasformazione artigianale delle piante biologiche coltivate come medicinali ed aromatiche.
Il Sindaco di Die, il signor Gilbert Trémolet, e il suo staff, hanno concluso la prima giornata con una cerimonia di benvenuto. presso il Municipio.
La seconda giornata (23/01/16) si è svolta in un'altra parte della Biovallée: Vallée de la Drôme.
Il programma ha compreso una presentazione dell'associazione Biovallée, degli attori e rappresentanti eletti del Biovallée realizzata presso l’Eco-Anfiteatro "Campus" nell’ Eco-Sito di Eurre-26. In questa occasione il progetto e tutti i partner sono stati presentati al pubblico. La presentazione è stata seguita da tre visite in un eco-costruzione, un polo organico e un'azienda biologica.
Al termine della giornata, CENTRE è stato ufficialmente presentato all’interno del dibattito pubblico sul tema "Per costruire insieme territori innovativi" al Festival dell’Ecologia a Die. Il dibattito è stato seguito dalla cerimonia di apertura del 14 ° Festival dell'ecologia dedicato al tema "Cambiare visione" alla presenza del Sindaco, dei rappresentanti eletti, degli attori e delle associazioni locali del pubblico.
Nell'ultimo e terzo giorno (24/01/16) Il programma ha previsto una visita a Saillans, villaggio gestito dagli abitanti tramite una democrazia partecipativa e una visita al mercato locale e all’ostello ecologico "La lune en bouche" a Saint Andéol en Quint.
L'incontro si è concluso dopo una discussione finale sulle attività del progetto e le future collaborazioni.



Cerca Didattica:
  • Come raggiungere San Leo in Italia Come raggiungerci

    San Leo si trova nell'entroterra di Rimini nella parte meridionale dell'Emilia Romagna, racchiuso tra la Toscana, le Marche e la Repubblica di San Marino.
    Guarda la mappa »