Italiano English La pagina ufficiale di San Leo su Facebook San Leo su twitter La pagina ufficiale di San Leo su Flickr Il canale Youtube ufficiale di San Leo Il profilo Instagram ufficiale di San Leo
  • Sito ufficiale del Comune di San Leo
  • Bandiere Arancioni
  • Borghi più belli d'Italia
  • San Leo Comune Gioiello d'Italia
Eventi a San LeoManifestazioni San LeoArchivio eventi San LeoEventi a San LeoEventi a San LeoEventi a San Leo
« Vedi gli altri eventi in programma a San Leo

San Leo commemora il passaggio di San Francesco

Domenica 6 e Martedì 8 Maggio
I luoghi ed i Testimoni della Bellezza. circuito OFF di Festival Francescano.


San Leo commemora il passaggio di San Francesco

San Leo celebra il pa ssaggio di San Francesco d’Assisi e la donazionedel Monte della Verna


 "CIRCUITO OFF" DI FESTIVAL FRANSCESCANO DI BOLOGNA



Domenica 6 e Martedì 8 Maggio 2018

 
L’8 Maggio ricorre a San Leo l’anniversario dell’evento che ha cambiato la storia di un territorio e che ha portato ad uno dei più mistici episodi della cristianità ovvero la donazione del monte della Verna a San Francesco.

La storia, avvalorata da quanto si legge nei “Fioretti”, narra che Francesco d’Assisi dopo un lungo peregrinare, l’8 Maggio 1213 giunse casualmente a San Leo in occasione dell’investitura a Cavaliere di un Conte di Montefeltro alla quale era presente fra gli altri anche il Conte Orlando Cattani da Chiusi.

Alla presenza di tanta gente, Francesco non esitò e all’ombra di un olmo tenne una fervente ed appassionata predica prendendo spunto da una canzone del tempo che recitava “Tanto è il bene che mi aspetto, che ogni pena mi è diletto”.

Le parole del Santo toccarono profondamente il Conte Orlando, che volle dargli in dono un Monte solitario, conosciuto col nome Verna, ritenendolo adatto a chiunque volesse fare penitenza.

L’incontro fra i due avvenne in una stanza situata all’interno dell’attuale Palazzo Nardini già Severini, poi trasformata in Cappella.

Quest'anno l'Amministrazione Comunale di San Leo ha ottenuto un importante riconoscimento entrando nel "Circuito OFF" del Festival francescano di Bologna,  rassegna nata  nel 2009 celebrare gli 800 anni dell’approvazione della prima regola di san Francesco d’Assisi e che ogni anno desidera riscoprire, far conoscere e attualizzare i valori di Francesco d’Assisi, con una formula tipica del festival culturale con conferenze, spettacoli, attività didattiche e per bambini, workshop e momenti di spiritualità. Un evento cresciuto di edizione in edizione, fino a contare le 50.000 presenze ogni anno, che ha suscitato curiosità e interesse ben al di fuori dei confini regionali, tanto da ispirare diverse iniziative satellite, denominate appunto “Circuito OFF” come nel caso della commemorazione del passaggio di san Francesco a San Leo, il 6 maggio.

Di questa preziosa collaborazione bolognese ce ne darà testimonianza diretta Padre Dino Dozzi, Direttore scientifico di Festival Francescano, che interverrà tra i saluti di apertura alla conferenza che la Città di San Leo dedica quest'anno a "I luoghi ed i Testimoni della Bellezza". L'incontro pubblico, previsto al Palazzo Mediceo a partire dalle ore 15.00, sarà una preziosa occasione per ripercorrere un viaggio nella storia e riscoprire la spiritualità e gli insegnamenti del Santo di Assisi oltre che a permetterci di fare un viaggio nel territorio alla scoperta dei luoghi che sorsero in seguito al suo passaggio. Dal percorso tra "i luoghi della bellezza" un'attenzione particolare verrà data al recente intervento che l'IBC Emilia Romagna ha realizzato nella vicina Chiesa conventuale di Sant'Antonio Abate a Montemaggio.

A moderare la conferenza leontina i preziosi contributi dell'ISSR "A. Marvelli" delle Diocesi di Rimini e San Marino-Montefeltro  con il Direttore Natalino Valentini ed il docente di Storia e spiritualità del Pellegranaggio, Johnny Farabegoli. Quest'ultimo terrà le fila della seconda parte della conferenza dove si susseguiranno interventi legati ai cammini ed agli sviluppi culturali e turistici connessi ai percorsi dei "moderni pellegrini".

Una ricca giornata, quella di Domenica 6 Maggio a San Leo, che prenderà l'avvio da un trekking urbano, con inizio in Fortezza alle ore 11.00, per proseguire e terminare poi nel centro storico:  San Leo Trek – Sulle tracce di Francesco.  A cura di Atlantide. A seguire un laboratorio e attività per bambini, sempre in fortezza, alle 11.30 dedicato alle Miniature di Francesco; un laboratorio pratico per la creazione del proprio codice miniato utilizzando l’antica tecnica della miniatura.

Con inizio alle ore 14.00, ma nel centro storico, sarà la volta di “Attenti al lupo!”, un laboratorio ideato e realizzato dall’equipe didattica dei Beni culturali cappuccini dell’Emilia-Romagna che si rivolge ai bambini da 5 a 10 anni e prende spunto da un’antica pala medievale che raffigura il famoso incontro con il lupo.

Un'ultima animazione per la famiglia avrà inizio alle ore 15.30 ancora in fortezza ma che terminerà nel centro storico in concomitanza con l'avvio del Corteo storico. Un omaggio al clima festoso e cavalleresco che incontrò San Francesco nella sua visita leontina nel lontano 8 Maggio. Sfileranno e renderanno omaggio al Santo: una delegazione del Gruppo Storico di Chiusi Della Verna, Sbandieratori e musici di Terra del Sole, Uomini d'arme dell'Associazione Famaleonis, i bambini delle scuole di San Leo con le loro  famiglie mentre  chiuderanno sontuosamente il corteo cittadino tre nobili destrieri.

Lo spettacolo degli sbandieratori culminerà l'evento di piazza Dante, davanti all'Oratorio di Palazzo Nardini, prima di spostare la festa, attraverso una navetta gratuita da San Leo, al suo momento conclusivo nella Chiesa di Sant'Antonio Abate a Montemaggio dove, Guya Valmaggi - Voce, Francesco Mingucci - Voce e Chitarra e Marina Valmaggi -Voce e Narrazione allieteranno il pubblico con un concerto dal titolo: La Lauda Medievale - Iacopone da Todi e il Laudario di Cortona, a cura del Distretto Della Musica Valmarecchia, Scuola Comunale di Musica di San Leo.

Un avvincente programma di festeggiamenti adatto a tutta la famiglia, Domenica 6 Maggio, per ricordare un importante avvenimento fortemente sentito ancor oggi dalla Comunità leontina e di Montemaggio e che il  Comune di San Leo ha realizzato in collaborazione con il Festival Francescano, l'IBC Emilia Romagna, la Parrocchia di San Leo, e con la fattiva collaborazione delle attività commerciali e le Associazioni.

Auspicando la massima partecipazione ad un momento di grande rilevanza religiosa e storica, l’Amministrazione Comunale di San Leo ringrazia sentitamente tutti i cittadini e le Istituzioni civili e religiose coinvolte.

 

Programma:

Domenica 6 Maggio 2018

 

Laboratori

Luoghi, orari, attività

 Fortezza e Centro storico.  A partire dalle ore 11.00, San Leo Trek – Sulle tracce di Francesco.  A cura di Atlantide.

 

Fortezza.  A partire dalle ore 11.30, Le Miniature di Francesco, Laboratorio pratico per la creazione del proprio codice miniato utilizzando l’antica tecnica della miniatura. A cura di Atlantide. 

 

Centro storico. A partire dalle ore 14.00, Attenti al lupo, Laboratorio manuale e di narrazione per bambini. A cura di Beni Culturali Cappuccini Emilia-Romagna.

 

Fortezza. A partire dalle ore  15.00, Creature tattili, Laboratorio creativo di decorazione, con materiali naturali, dedicato agli animali di San Francesco. A cura di Atlantide.

 

Fortezza e Centro storico.  A partire dalle ore 15.30,  San Leo Trek – Sulle tracce di Francesco, A cura di Atlantide.

 

Conferenza I luoghi ed i testimoni della Bellezza

Palazzo Mediceo, Ore 15.00

 Saluti di autorità civili e religiose.

Mauro Guerra, Sindaco di San Leo.

Giampaolo Tellini, Sindaco di Chiusi della Verna.

Padre Dino Dozzi, Direttore scientifico di Festival Francescano

 

Parte Prima: Luoghi ed i Testimoni

 

Introduce e modera: Natalino Valentini, Direttore ISSR "A. Marvelli" delle Diocesi di Rimini e San Marino-Montefeltro.

      Interventi:

Don Carlo Giuseppe Adesso, Arciprete di San Leo, "In principio fu la Bellezza".

Padre Ferdinando Campana, Ministro Provinciale OFM delle Marche, "La presenza francescana nel Montefeltro: storia, arte e spiritualità."

Suor Gloria Riva, Monache dell'Adorazione Eucaristica, "La Bellezza nell'arte francescana".

Roberto Balzani, Presidente IBC Regione Emilia Romagna, “Patrimoni materiali ed immateriali e  memoria dei luoghi”.

Antonella Salvi, Responsabile Settore Conservazione e Restauro IBC, “Restaurare patrimoni e valori: l’intervento per il recupero del soffitto ligneo dipinto della chiesa di Montemaggio”

     

Parte Seconda: Sulle tracce della Bellezza

 

      modera: Johnny Farabegoli, Docente di Storia e spiritualità del Pellegrinaggio, ISSR "A. Marvelli" delle Diocesi di Rimini e San Marino-Montefeltro.

Giovanni Tricca, Presidente Ass. Cammini di Francesco in Toscana, "Francesco ribelle, contro la burocrazia!"

Gianluca Bambi, Ricercatore sugli Itinerari e Cammini - GESAAF, "Le Vie di Francesco come occasione di sviluppo dei territori rurali".

Alessia Ghirardi, Romagna Slow, "Sulle orme di San Francesco; un Cammino nel Cammino".

Franco Boarelli, Ass. L'Umana Dimora, "Un obiettivo strategico: la Via di Francesco da Rimini a Roma".

 

Piazza Dante e Centro Storico

Dalle ore 17.00 -Corteo storico in costume con uomini d'arme musici e sbandieratori.

Alle ore 18.15 Spostamento con bus navetta gratuito alla Chiesa Conventuale di Sant'Antonio Abate di Montemaggio

Ore 18.30. Concerto di Laude Medievali
Chiesa di Sant'Antonio Abate a Montemaggio.

La Lauda Medievale - Iacopone da Todi e il Laudario di Cortona.  Guya Valmaggi - Voce, Francesco Mingucci - Voce e Chitarra, Marina Valmaggi -Voce e Narrazione.

A cura del Distretto Della Musica Valmarecchia, Scuola Comunale di Musica di San Leo, con il patrocinio del Comune di San Leo.

         

Martedì 8 Maggio Ore 18.00,  Santa Messa nell'oratorio di San Francesco in Palazzo Nardini.

 

Città di San Leo
Numero Verde Turismo 800 553800
Tel. 0541/926967 Fax 0541/926973
info@sanleo2000.it / www.san-leo.it



Allegati
  • Come raggiungere San Leo in Italia Come raggiungerci

    San Leo si trova nell'entroterra di Rimini nella parte meridionale dell'Emilia Romagna, racchiuso tra la Toscana, le Marche e la Repubblica di San Marino.
    Guarda la mappa »
 

x